Ed anche quest’anno il nostro Istituto ha partecipato alla settimana europea della Programmazione denominata “Europe Code Week” con iniziative di alfabetizzazione digitale che hanno visto il coinvolgimento di moltissimi alunni della scuola primaria. Vediamo nel dettaglio alcune proposte tra le più interessanti.
Gli alunni della scuola primaria di Padernello delle classi 2^ e 3^ A e B, guidati nei lavori di Crucicoding, percorsi con frecce direzionali, coloring squared dalla maestra di religione hanno potuto riflettere in modo “innovativo”su tematiche importanti come l’origine del mondo, il confronto tra Bibbia e scienza e San Francesco d’Assisi, mentre in tecnologia hanno potuto utilizzare la motricità fine per la costruzione di Wampiri in tema Halloween attraverso una sequenza di istruzioni, e con la stessa programmazione giocosa hanno semplicemente recuperato delle abilità digitali già possedute utilizzandole con programmi alla portata di tutti.
Nella scuola Primaria di Porcellengo, in occasione della festa di Halloween, i bambini di 5^A si sono divertiti ad utilizzare la Pixel Art per rappresentare alcuni soggetti tipici di questa festa per la partecipazione all’evento: il risultato è stato eccellente non solo dal punto di vista dei lavori realizzati ma anche rispetto al coinvolgimento ed al divertimento ottenuto. Gli alunni di classe 4^A hanno invece lavorato con Scratch programmando azioni divertenti on line.
Gli alunni della scuola primaria Pravato sono stati protagonisti di attività varie e creative molto originali. Le classi 2^A e 2^B si sono cimentate nell’attività “Collega un quartiere” dove hanno dovuto collegare i palazzi di una città utilizzando il minor numero di cavi e “Il cuore della pace”, attività di pixel art dal tema toccante e legato all’emozioni del cuore. La classe seconda C ha partecipato con attività proposte dalle insegnanti come percorsi, cornicette da decodificare, pixel art, alcune lezioni di coding su Code.org e l’attività “Collega un quartiere” proposta da Google. Le classi 3^A-B-C si sono dilettate tra origami, piegature di carta, dai temi e dai colori tipicamente autunnali. Gli alunni di 4^B, giocando a Cody Color, si sono divertiti in una gara a tempo muovendosi su una scacchiera coding, mentre i bambini della 4C hanno sperimentato vari percorsi su griglie predisposte con carte direzionali in lingua inglese; successivamente, divisi in gruppi, hanno guidato il robottino Mind su un reticolo, seguendo le tappe evolutive dell’uomo preistorico: ogni gruppo aveva un punto di partenza diverso e, tramite l’applicazione su tablet proiettata sulla lavagna Smart, hanno individuato i codici per i percorsi corretti. I ragazzi di 5^B hanno partecipato ad attività di coding interattive basate su CodyColor in diretta con Alessandro Bogliolo.                 La partecipazione attiva in diretta è stata possibile attraverso il link ad ActiveViewer. Anche i circuiti di carta sono stati realizzati con materiali molto semplici: led, batterie, rame e carta per permettere la realizzazione di un circuito elettrico che funziona su una superficie piana, come un pezzo di carta. La classe 5^A ha realizzato un circuito semplice per far accendere la luce su un biglietto a tema Halloween. 
Nella scuola primaria di Treforni la 1^A ha lavorato su un’attività di coding unplugged realizzata con i bricks della Lego Duplo. Il metodo che sottende l’attività proposta si chiama Six Bricks. La programmazione non si fermerà qui: ma la visione delle foto in allegato permette di comprendere il meraviglioso percorso svolto dai nostri ragazzi!