“Together for a Better Internet

11 Febbraio 2020

“Insieme per un Internet migliore” è lo slogan dell’edizione 2020 del Safer Internet Day (SID), la giornata mondiale per la sicurezza in Rete istituita e promossa dalla Commissione Europea, celebrata ormai in quasi 150 Paesi, con l’obiettivo di far riflettere le giovani generazioni non solo sull’uso consapevole della Rete, ma anche sul ruolo attivo e responsabile di ciascuno per rendere Internet un luogo positivo e sicuro.

Per l’occasione le Alunne  e gli Alunni delle classi Prime della scuola Secondaria hanno partecipato alla conferenza sui pericoli e sulle opportunità del Web e sulla prevenzione al cyberbullismo. I tutor  di Navigamente, Edoardo Greco e Francesco Doimo, attraverso modalita di peer education, hanno coinvolto i ragazzi in una riflessione sulle potenzialità comunicative del Web e dei social, senza togliere l’attenzione dai rischi connessi al mondo virtuale. Cyberbullismo, violazione della privacy altrui e propria, caricamento di contenuti inappropriati, comportamenti scorretti o pericolosi per sé e per gli altri sono stati i temi trattati durante gli incontri.

Gli agenti della Polizia Postale e delle Comunicazioni di Treviso, in collaborazione con l’UAT Treviso, hanno invece incontrato gli Alunni e le Alunne delle classi Seconde.

La conferenza, tenuta dagli agenti della sezione di Treviso, è stata avviata dalla Dirigente Paola Rizzo e dal referente Legalità dell’UAT, dott. Nicola Zavattiero, i quali hanno sottolineato l’importanza delle attività di formazione e prevenzione al fine di rendere protagonisti attivi gli studenti e le studentesse, per far riflettere non solo sull’uso consapevole della Rete, ma anche sul ruolo attivo e responsabile di ciascuno nel far diventare Internet un luogo positivo e sicuro. Il Safer Internet Day aiuta a corroborare l’impegno della Scuola a creare contesti attenti e sensibili ai bisogni di tutti, per ridurre i fattori di rischio individuali e per modificare i meccanismi responsabili di condotte di bullismo e cyberbullismo.
La sensibilizzazione sulla sicurezza in Rete, sulla protezione dei dispositivi e dei dati personali, sulla tutela della salute e del benessere nell’utilizzo dei media digitali rappresenta un impegno quotidiano tanto delle istituzioni scolastiche quanto della Polizia Postale e delle Comunicazioni. “Fate la differenza” è l’invito rivolto dagli agenti ai nostri ragazzi per non perdersi nella Rete. Tutti gli studenti e le studentesse hanno partecipato in maniera proattiva alla conferenza, dimostrando grande attenzione ai temi trattati; molti hanno condiviso con gli agenti le proprie esperienze social; e tanti hanno posto domande pertinenti e interessanti, evidenziando quanto il mondo virtuale sia presente nella realtà quotidiana dei nostri ragazzi.

Le attività della progettazione di Istituto per la prevenzione universale al Bullismo e Cyberbullismo continuano con le iniziative didattiche di formazione rivolte a tutte le classi quarte e quinte della Primaria, con i laboratori di sensibilizzazione e prevenzione a cura di SOS Telefono Azzurro su “Il fenomeno bullismo” e “La sicurezza e l’uso consapevole di Internet”

Bullismo e Cyberbullismo