Anche nella scuola primaria di Postioma in classe quinta è stato letto dalle insegnanti il libro “La bambina del treno”. E’ stato poi realizzato un treno e in ogni vagone è stato scritto un finale della storia immaginato dagli alunni.
In ogni classe, dalla prima alla quinta, sono state create da tutti i bambini  delle farfalline simbolo di libertà che sono state poi distribuite dai bambini di quinta il giorno della Memoria a tutti gli alunni della scuola. Il messaggio che i bimbi porteranno con la loro farfallina è “PER NON DIMENTICARE”.

Gli Alunni e le Alunne della Primaria Pravato si sono affidati ai versi della poesia di Pavel Friedman “Le farfalle”, alle pagine del Diario di Anne Frank per comprendere l’orrore vissuto, ma anche alla fiaba “La meravigliosa storia delle Dolcicoccole” per poter ripetere in coro “Non accadrà mai più.”

Lunedì 27 gennaio 2020 il plesso di Treforni ha dedicato diversi momenti al ricordo della sofferenza del popolo ebraico durante l’orribile vicenda della Shoah, non dimenticando le tante altre vittime del razzismo e della discriminazione.
Nel contesto del progetto “Noi testimoni della memoria”, i bambini delle classi quinte hanno acceso la luce della memoria in ogni classe e dopo aver letto la storia de “La bambina del treno”, hanno condiviso un momento significativo in palestra con i bambini della classe quarta. I bambini di quinta hanno così passato il testimone della memoria ai bambini di quarta: delle farfalle colorate su cui sono state scritte delle parole di speranza. Il coraggio di credere ancora nella bontà dell’uomo, la fiducia in una vita nuova oltre l’orrore della guerra, la solidarietà tra deportati e non, sono stati i temi presenti nei finali lieti scritti dai gruppi delle classi quinte a conclusione della lettura del libro.