Nell’ambito del calendario delle attività nazionali di Special Olympics Italia per il 2019, domenica 14 aprile, presso gli impianti sportivi di Paese, si sono svolti i “Play The Games“ di calcio a 5, organizzati dal Team IC Casteller-Anfass TV in collaborazione con Polisportiva Olimpia Postioma, Comune di Paese, Csv di Treviso e  Team Regionale Veneto Special Olympics.

Vi hanno preso parte team provenienti dal Veneto (Sportlife Montebelluna, Sport21 Veneto di Padova, Forme d’AbiliI di Martellago, Union Clodia Sottomarina di Chioggia, e IC Casteller-AnfassTV), dall’Emilia Romagna (Salsomaggiore e Parma), dal Trentino Alto Adige (Aipd Trentino), e dal Friuli Venezia Giulia (Cest Trieste), per un totale di 12 squadre di calcio unificato e tradizionale.

Lo Special Olympics è il più diffuso programma internazionale di allenamento e competizione atletica sportiva per ragazzi ed adulti con disabilità intellettiva.

Fondato da Eunice Kennedy nel 1968, è riconosciuto dal CIO e dal CIP. E’ associazione benemerita del CONI e coinvolge, oggi, più di 4 milioni di atleti in 180 Paesi nel mondo.

La sua mission è promuovere la pratica dello sport per persone con disabilità intellettive dando loro continue opportunità di sviluppo fisico, psichico e relazionale, creando nuovi motivi per gioire insieme alle famiglie, ai propri amici e a tutta la comunità, e dare loro la possibilità di diventare utili alla società e, quindi, accettati, apprezzati e rispettati a prescindere dalle proprie “diverse” abilità.

Lo sport di squadra unificato è l’espressione più alta dell’inclusione sportiva. Le squadre sono formate da Atleti con disabilità intellettiva e partners normodotati che, insieme, interagiscono e collaborano per rendere gratificante l’attività.

Inoltre è un’ottima occasione per la diffusione dell’esperienza di volontariato fra i ragazzi.

Che io possa vincere, ma se io non vincessi, che io possa provare con tutte le mie forze”, recita il Giuramento dell’Atleta Special Olympics.

Questo dovrebbe essere lo spirito e l’intento in tutte le esperienze sportive di tutte le persone che praticano lo sport.

Sicuramente è lo spirito che anima il team IC Casteller-Anfass TV, nato oltre 13 anni fa e che coinvolge con il basket, l’atletica e il calcio unificato, associati dell’Anfass Treviso onlus, alunni dell’IC “Casteller” di Paese, dell’IC di Istrana e volontari provenienti dal laboratorio scuola-volontariato del Csv di Treviso e che, con il supporto dell’IC Casteller di Paese, Anfass Treviso, Polisportiva Olimpia Postioma, e Comune di Paese ha ospitato questa grande manifestazione

Un particolare ringraziamento alla Dirigente Paola Rizzo e al personale dell’IC di Paese, al direttore regionale SO Veneto Elisabetta Pusiol e al suo staff, all’Amministrazione comunale di Paese e ai tanti genitori che hanno dato un notevole aiuto nello svolgimento della giornata.